Continua l’iniziativa didattica innovativa di scuola 2.0 all’interno del progetto “AbbracciAMO la scuola” grazie al sostegno del Rotary Club Torino Lagrange a Torino

Progetto AbbraciAMO la Scuola

COMUNICATO STAMPA

Torino, 7 giugno 2019 – Continua oggi ufficialmente il sostegno del Progetto di didattica innovativa – scuola college – iniziato nel 2018 dal Rotary Club Torino Lagrange che quest’anno vede coinvolto un altro importante partner, il Rotary Club Torino Matteotti. Il progetto prevede la creazione di un nuovo polo educativo, nel cuore del quartiere Cenisia, con l’obiettivo di valorizzare la Scuola Media Drovetti, il cui destino era stato ormai determinato nella sua chiusura, ridando valore ad un complesso scolastico tra i più grandi ed attrezzati della Città di Torino (circa 9200 metri quadrati di struttura e 12.500 di giardino). La scuola è impegnata in un percorso di innovazione della propria offerta formativa, anche attraverso la “didattica in movimento” che prevede la rotazione delle classi a seconda delle materie e che richiede la dotazione di armadietti personali per ogni allievo. 

“Il polo ospiterà attività laboratoriali in cogestione con la scuola grazie alle presenza di alcuni laboratori di ITER (Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile). Inoltre, è in fase di avvio l’Educational Lab di Torino City Lab – uno spazio dedicato all’innovazione tecnologica per la didattica e per gli ambienti di apprendimento, aperto a tutte le scuole. L’iniziativa – realizzata grazie al progetto europeo LEA di cui la Città di Torino è partner – prevede il coinvolgimento di soggetti esterni che possono candidarsi ad utilizzare gli spazi dell’Educational Lab per proposte di sperimentazione”, ha dichiarato Antonietta di Martino, Assessora all’Istruzione e all’Edilizia Scolastica della Città di Torino. 

“Il più sentito ringraziamento – ha concluso l’assessora – al Rotary Club Torino Lagrange e Torino Matteotti a nome dell’Amministrazione e della cittadinanza: offrire beni strumentali necessari per la realizzazione di progetti educativi contribuisce a creare un clima di benessere nei cittadini più giovani e a rafforzare la coesione sociale” 

“Siamo molto orgogliosi di poter continuare questo progetto che abbiamo fortemente voluto e sostenuto nel 2018, quando fummo il primo Rotary Club ad attivarsi con il Comune di Torino per realizzare dei passi concreti nell’ambito del progetto stesso; la formazione dei giovani è fondamentale per la società e per il nostro Paese e noi abbiamo la grande responsabilità di far si che questo percorso sia il migliore possibile. Proprio in tal senso il nostro intervento, ancora una volta, si concretizzerà attraverso l’acquisto e la consegna di arredi funzionali al progetto e di ulteriori armadietti per la gestione delle “aule materia” in stile College americano.” – ha commentato Emanuele Ciarnelli, Presidente del Rotary Torino Lagrange. 

“Quando il Rotary Torino Lagrange ci ha chiesto se volessimo unirci al progetto, abbiamo accettato senza esitazioni. Riteniamo che una formazione per tutti di qualità e accessibile sia un diritto fondamentale. Il fatto che l’intervento sia sul nostro territorio, vicino a noi, aiuta a ricordare che il Rotary è sempre in prima fila a combattere le situazioni di difficoltà, ovunque esse siano. Avendo però sempre un occhio di riguardo alle problematiche del territorio di competenza di ciascun Club.” – ha dichiarato Luca Antonioli, Presidente del Rotary Torino Matteotti.